Afrika: il semifreddo al caffè di Pasticceria Armonie

Una ricetta realizzata per Costadoro da Andrea Ballarin

Andrea Ballarin è il maestro pasticcere di Pasticceria Armonie, un locale che si trova a Marcon, un piccolo comune ai confini con Venezia. Nelle sue lavorazioni di pasticceria ama sperimentare con gli ingredienti e le materie prime di qualità.

Per realizzare Afrika, il suo originale semifreddo al caffè, ha scelto di utilizzare un caffè proveniente dalla regione di Sidamo, raccolto a 1.650 metri sul livello del mare, processato con il metodo lavato. Quello a seguire è il procedimento che Andrea ha seguito per creare questo dolce ricco di gusti e profumi evocativi di terre lontane.

Per ottenere la bavarese al caffè, ha lasciato in infusione nella panna per dodici ore i chicchi di Etiopia, dopo averli tostati a 130° in forno. Ha poi filtrato il tutto per creare una bavarese leggera, con una nota delicata di cappuccino.

Ha realizzato il cremoso al cioccolato con una crema inglese nella quale ha sciolto il cioccolato fondente al 70% mono origine, ha poi mixato il tutto fino ad ottenere un’emulsione setosa. Ha ottenuto una consistenza croccante con l’aggiunta di pezzettini di fava di cacao tostati.

Ha preparato il bisquit del semifreddo montando a neve degli albumi con dello zucchero, a questo punto ha incorporato delicatamente i tuorli, il cacao e la farina di mandorle. Il composto così ottenuto è stato poi cotto nel forno per 14 minuti a 200°.

Per godere appieno di tutto il suo gusto, noi di Costadoro consigliamo di abbinare una fetta di Afrika con un caffè proveniente dall’Uganda, raccolto nella regione del Monte Elgon, ad un’altitudine compresa tra i 1.700 e i 2.000 metri sopra il livello del mare. La sua preparazione con un filtro naked in infusione ci regala piacevoli aromi di ciliegia, pesca e miele.

Qual è il caffè che racchiude in sé tutte queste caratteristiche che vi abbiamo descritto? Si tratta dello Specialty Coffee di Costadoro Uganda Elgon, disponibile nel nostro shop online.

Torna il Master Coffee Grinder Championship: appuntamento a Torino per il 17 marzo

Master Coffee Grinder Championship 2024: la prima tappa sarà a Torino in occasione di Horeca Expoforum

Domenica 17 marzo non prendete impegni perché avete già un appuntamento fissato con il Master Coffee Grinder Championship: il primo campionato nazionale dedicato interamente ad un processo essenziale per la preparazione di un buon caffè: la macinatura.


Il Master Coffee Grinder Championship
è un evento nato dalla creatività di Fabio Verona, Trainer e Responsabile della Formazione in Costadoro, ed è una competizione unica nel suo genere, che Costadoro ha scelto di sponsorizzare anche nell’edizione di quest’anno con una selezione dei propri Specialty Coffee.

Attraverso le parole di Fabio, possiamo capire lo spirito di questa competizione, che è più di una semplice gara, ma un vero e proprio show:

“Il campionato di macinatura è nato tre anni fa a seguito delle mie molteplici esperienze nel settore della formazione. Ritrovandomi di fatto spesso a dover regolare la ricetta per ottenere la migliore estrazione di uno dei nostri caffè specialty per poterla poi fornire ai nostri baristi, mi sono reso conto di quanto sovente determinati caffè non siano esaltati e rispettati in quanto manca la conoscenza della materia prima e di come saperla interpretare. Ed è così che ho deciso di creare un momento che fosse sia di divertimento che di crescita, oltre che stimolante per i baristi, dedicato alla ricerca della “ricetta perfetta”, che non vuole dire – 25 ml in 25 secondi – ma bensì lavorare di mente e palato per ottenere in tazza il vero spirito del caffè utilizzato, talvolta uscendo completamente dai parametri canonici”.

Fabio Verona, Responsabile e Trainer Formazione Costatoro

Focus del campionato MCGC, quindi, sono le skills di ciascun barista in gara, ma non solo: il format è il medesimo degli anni scorsi, ma viene introdotto un punteggio aggiuntivo definito in base alle capacità relazionali del concorrente. Cosa significa? Insieme all’ordine di gara, verrà estratto un argomento di cultura generale da affrontare dialetticamente durante la competizione, in aggiunta all’illustrazione della bevanda in preparazione da parte di chi gareggia.

I partecipanti dovranno riuscire a trovare nel modo più preciso possibile il profilo organolettico descritto dal torrefattore dello Specialty Coffee proposto, differente di volta in volta.

Sono già in programma le prime tappe del campionato 2024: la prima sarà il 17 marzo a Horeca Expoforum, negli spazi di Lingotto Fiere, a Torino; la seconda sarà a giugno a Firenze e la terza a settembre in Sicilia.

Il 17 marzo siete tutti invitati al Master Coffee Grinder Championship 2024: Fabio Verona e Costadoro vi aspettano nella Sala SCA, dalle 14:00 alle 17:00.

Master Coffee Grinder Championship


Per maggiori informazioni e restare aggiornati sulle prossime tappe della selezione è possibile fare riferimento al sito ufficiale della competizione. Sono aperte le iscrizioni alla gara per tutti i baristi che vogliano mettersi alla prova e fare sfoggio delle proprie competenze: per registrarsi basterà inviare un’e-mail all’indirizzo e-mail arabica100per100@yahoo.com.

M’illumino di meno 2024 – Costadoro partecipa anche quest’anno

M’illumino di meno No Borders – 15 e 16 febbraio

Torna l’iniziativa “M’illumino di Meno” del programma radiofonico di Rai Radio2 Caterpillar, nata per incentivare il risparmio energetico e gli stili di vita sostenibili, arrivata al ventesimo anno dalla sua prima edizione del 2005.

La prima volta che venne lanciato questo appello, infatti, era il 16 febbraio 2005: in occasione dell’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, Caterpillar ebbe l’idea di chiedere agli ascoltatori e alle ascoltatrici di spegnere tutte le luci non indispensabili come gesto di attenzione per l’ambiente.

M'illumino di meno

Costadoro, da sempre molto attenta alle esigenze delle persone e dell’ambiente, dal 2023 è diventata un’Azienda certificata B Corp, riconoscimento attribuito ad attività che rispettano alti standard di performance sociale e ambientale.

La notte del 15 e del 16 febbraio 2024 le luci del sito produttivo si spegneranno in occasione di questa importante iniziativa estesa a livello europeo, per dare un segnale e portare l’attenzione di tutti sulla questione ambientale.

Il 15 e il 16 febbraio sono sempre più vicini: è il momento di fare qualcosa di concreto per l’ambiente tutti insieme!