Espresso: conosci tutte le sue varianti?

Espresso: conosci tutte le sue varianti?

Il caffè espresso rimane tra i metodi di estrazione del caffè preferiti dagli italiani.

macchina caffè espresso

Ma sapevate che questo metodo di estrazione presenta comunque alcune curiose ed interessanti varianti rispetto ai classici “normale – lungo – ristretto”?

Scopriamole insieme in questo veloce articolo del Blog Costadoro!

Espresso naked

Cos’è un espresso naked?

È un espresso estratto con un portafiltro naked cioè un portafiltro in cui i beccucci vengono rimossi e il filtro è esposto, consentendo di ammirare l’intero processo di estrazione in tutta la sua bellezza.

Uno strumento molto utile per valutare la correttezza di un’estrazione: il fatto che il filtro sia completamente visibile ci permette di osservare l’intero processo di estrazione e capire immediatamente se è stata effettuata la corretta pressatura e di diagnosticare eventuali problemi.

Il naked risulta molto più cremoso producendo quasi fino al 50% di crema in più rispetto a un espresso estratto in maniera tradizionale. La crema compatta e il corpo pieno renderanno il tuo espresso ancora più gustoso.

espresso

Espresso doppio, lungo o americano?

Primo errore da non fare: l’espresso doppio e il caffè lungo non sono la stessa cosa!

Nel primo caso si utilizzano 14 g di polvere di caffè invece che i 7 tradizionali, garantendo un’intensa crema e il doppio di caffeina, invece in un caffè lungo la quantità di polvere di caffè è la stessa di un caffè tradizionale ma viene utilizzata più acqua nell’estrazione.

Spesso si ordina un caffè lungo pensando di ordinare una bevanda più leggera.

espresso

Quante volte vi sarà capitato di sentire “me lo faccia lungo, che agita meno!” … sbagliato!

Infatti, la caffeina, è la prima sostanza che viene estratta dalla polvere di caffè e continua a dissolversi man mano che la polvere è a contatto con l’acqua; quindi un caffè lungo, che per essere preparato richiede un’estrazione di 40 secondi invece che di 25, conterrà certamente più caffeina, anche se questa sarà diluita in una maggiore quantità di liquido!

Inoltre, la sovraestrazione darà alla bevanda note di bruciato e una sgradevole acidità.

Se gradite ottenere un caffè “allungato” ordinate un caffè americano: un doppio espresso a cui viene aggiunta dopo l’estrazione dell’acqua.

Il nome “americano” ha origine in Italia quando durante la Seconda guerra mondiale, gli americani abituati al caffè filtrato molto più leggero del nostro espresso chiedevano di allungarlo con dell’acqua.

espresso

Quindi cosa scegliere?

Ricerchiamo un caffè cremoso e inteso che ci dia la carica? Optiamo per un espresso doppio, ottimo al mattino prima di entrare in ufficio o studiare, se invece volete godervi una bella tazza calda o cup to go ordinate un americano!

Amiamo il caffè in tutte le sue forme, qual è la tua preferita?

espresso
CONDIVIDI
FacebookTwitterLinkedInPinterestWhatsAppTelegramEmailPrint

siamo sicuri ti piacerà:

Potrebbe interessarti anche:

scrivici