Processo Produttivo

Dietro ogni tazzina, una storia: la selezione di ogni chicco, la conoscenza, la dedizione in ogni fase della produzione, l’esperienza, la ricerca, l’innovazione, l’entusiasmo e la passione.

Questi sono gli ingredienti che creano l’aroma Costadoro. Lo riconosci subito, ma non smette mai di stupirti.

fase 01

Le materie prime

Costadoro seleziona i caffè più buoni del mondo: la storia del nostro caffè comincia con la ricerca delle materie prime più pregiate in Brasile, Guatemala, Honduras, ed Etiopia, direttamente nelle piantagioni dei Paesi d’origine.

fase 02

La preparazione

Ogni partita di caffè viene assaggiata al fine di ottenere la miscela perfetta. Viene selezionata ogni monorigine attraverso un assaggio dedicato che permette di valutarne qualità e caratteristiche organolettiche. Il caffè crudo è quindi sottoposto a rigidi controlli e affidato a una speciale macchina setacciatrice e depolverizzatrice che ne elimina ogni impurità. È con un accurato processo di lavorazione che vengono preparati i grani per la vera miscela Costadoro.

fase 03

La tostatura

Il caffè viene tostato singolarmente, una qualità alla volta, per massimizzarne l'aroma. Nel processo di torrefazione ogni monorigine è cotta singolarmente, rispettando con la massima precisione i tempi e le temperature richiesti da ogni qualità. Le miscele Costadoro sono uniche perché preservano ed esaltano le caratteristiche specifiche di ogni chicco.

fase 04

La selezione

I chicchi vengono scansionati uno a uno per mezzo di una selezionatrice ottica. Vengono scartati quelli difettosi, non solo seguendo parametri di colore, ma anche in base alla forma e alla dimensione, grazie all’innovativa macchina SORTEX Z+1BL. Costadoro compie una selezione scrupolosa e attenta per ottenere il caffè perfetto non solo al gusto, ma anche agli altri sensi.

fase 05

La miscela

La secolare esperienza, l’attitudine a migliorare e innovare rende Costadoro specializzata nell’arte del blending. È importante combinare le varie monorigini in miscele di qualità, assaggiare il caffè, degustarlo con attenzione per perfezionarne la ricetta.

fase 06

Controlli finali

Da ogni preparazione vengono prelevati dei campioni che vengono assaggiati nuovamente per trovarne l’equilibrio finché non si è certi di aver ottenuto il meglio in termini di gusto bilanciato, corposo e inconfondibile che ne convalida il confezionamento e la messa in commercio.

fase 07

Confezionamento

Linee di confezionamento totalmente automatizzate e specifici packaging totalmente compostabili con valvole unidirezionali che permettono il controllo e la fuoriuscita dell’anidride carbonica eccedente presente nel caffè (impedendo allo stesso tempo all’ossigeno esterno di avere su di esso un’azione ossidante), consentono una perfetta conservazione del prodotto e delle sue peculiarità. Il nuovo magazzino del prodotto finito è dotato di ampie aperture sul soffitto per garantire in maniera naturale una giusta areazione ed è inoltre dotato di illuminazione zenitale in un’ottica di risparmio energetico e rispetto dell’ambiente.

fase 08

Stoccaggio e distribuzione

Una volta confezionato il prodotto viene stoccato in un magazzino gestito da un software dedicato, che ne controlla data di produzione e scadenza, al fine di gestire correttamente le spedizioni sia in Italia che all’estero. Il nuovo magazzino del prodotto finito è dotato di ampie aperture sul soffitto per garantire in maniera naturale una giusta areazione ed è inoltre dotato di illuminazione zenitale in un’ottica di risparmio energetico e rispetto dell’ambiente.

scrivici